I poliziotti non sono convinti: fermato un richiedente asilo, trovati ovuli di cocaina

Vicenza – Non si ferma l’attività di contrasto al crimine diffuso della Questura di Vicenza, che durante un controllo in Campo Marzo ha tratto in arresto un nigeriano 23enne, richiedente asilo ma con domanda respinta in prima istanza.

Il giovane, il cui comportamento ha destato i sospetti dei poliziotti là presenti, occultava all’interno dello zaino numerosi smartphones, orologi, occhiali da sole e altra merce di probabile origine furtiva.

La successiva perquisizione personale ha inoltre evidenziato che lo straniero deteneva a fini di spaccio 25 ovuli tra cocaina ed eroina, che sono stati sequestrati unitamente alla merce contenuta all’interno dello zainetto.

Il giudizio direttissimo, disposto in data odierna, si è concluso con la condanna ad un anno di reclusione e 2000€ di multa.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche