Condividi

Tragico incidente per due giovani che hanno perso la vita lungo la statale 45 la scorsa notte, tra La Verza e Quarto.

Piacenza – I due giovani, Ergi Skenderi e Xhulio Kaya, di origine albanese, sono stati letteralmente falciatida un’auto mentre si trovavano a bordo della carreggiata

Il mezzo che ha ucciso i due ragazzi era condotto da una ragazza piacentina di pochi anni più grande di loro, ricoverata con una prognosi di 20 giorni.

E risultata positiva all’alcooltest. Il risultato è choc: ben 5 volte oltre il consentito (2,59 g/litro). La ragazza, 30enne, è ora in stato d’arresto, accusata per omicidio stradale duplice. Alla ragazza era già stata sospesa la patente in passato per guida in stato di ebbrezza.

Erano appena passate le tre: dopo il violento impatto l’auto ha finito la propria corsa in un campo. Per i due ragazzi non c’è stato scampo.

Sul posto sono giunti subito i soccorsi che però non hanno potuto fare nulla.

Sul posto per i rilievi si è presentata la Polizia Stradale. Sono intervenute anche volanti e una pattuglia del radiomobile dei Carabinieri, oltre il personale del 118 con un’ambulanza e un’auto medica, nonchè i vigili del fuoco.

Lo scontro si è verificato nelle vicinanze di un locale, discoteca Village. Forte lo choc anche tra gli avventori che si sono riversati in massa sul lugo. Alcune persone hanno avuto bisogno di soccorso, forse amici delle vittime.

Gli investigatori stanno verificando l’ipotesi che in auto con la ragazza potesse esserci anche un’altra persona, che poi potrebbe essere fuggita.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteCarola Rackete e armatore della Sea Watch multati per 16.000 euro a testa
Prossimo articoloLe scuse di Carola Rackete alla finanza sono un'invenzione giornalistica? L'avvocato a Il Giornale "non lo ha mai detto, certamente sarà dispiaciuta..."