Condividi

Non dovrebbe essere una notizia, eppure visto i tempi, forse un po’ lo è. Erika Doveri, ingegnere edile di 29 anni, stava per concludere il suo stage quando è rimasta incinta. La Livith di Martignana (in provincia di Empoli) che si occupa di sicurezza sul lavoro ha deciso comunque di offrirle il contratto a tempo indeterminato.

Come detto già sopra, non dovrebbe essere una notizia eppure sappiamo bene quali sono le difficoltà, per molte ragazze incinta e soprattutto neomamme nel reinserimento al lavoro.

“Perché mai la gravidanza di una persona dovrebbe essere un problema? E’ impensabile valutare una persona sul fatto che sia uomo o donna, incinta o meno. Per noi Erika è una pedina importantissima del team e visto che il suo periodo di inserimento stava per concludersi era ovvio che dovesse avere il suo regolare contratto”, ha spiegato direttore della Livith, l’ingegner Delia D’Arrigo, al quotidiano locale Il Tirreno.

“La nostra azienda cerca i migliori nel loro settore la maggior parte dei dipendenti sono ragazze? Semplicemente perché erano le migliori tra i tanti candidati che abbiamo preso in esame”.

“Mentre stavo terminando il mio anno di inserimento ho scoperto di essere incinta” ha raccontato la giovane “Una notizia meravigliosa, è chiaro. Ma è normale che un po’ di preoccupazione per la mia posizione professionale sia arrivata. L’azienda non solo non mi ha allontanata, ma mi ha proposto e fatto firmare un contratto a tempo indeterminato”

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteUccise l'ispettore di Polizia Carlo Tufilli durante una rapina, arrestato nuovamente
Prossimo articoloUndici querele false contro l’ex marito, ora la procura vuole processarla

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.