Condividi

La tragedia, per fortuna, è stata solo sfiorata, ma non senza timore che le cose potessero andare a finire nel modo peggiore.
Ci troviamo a Napoli, dove grazie alla testimonianza diretta riportata a Sostenitori delle Forze dell’Ordine, siamo in grado di riportare l’ennesimo grande atto compiuto dalla Polizia, accaduto il 23 luglio, ma di cui solo ora siamo venuti a conoscenza

Tutto ha avuto inizio quanto alla Sede Operativa di Napoli è arrivata una segnalazione di tentato suicidio: subito gli agenti del Reparto Prevenzione Crimine Campania in servizio si sono diretti al luogo della segnalazione. Lì gli agenti hanno constatato che un uomo seminudo si reggeva con le mani al davanzale della finestra della sua abitazione: alla vista dei poliziotti, l’uomo si è però indispettito, minacciando di buttarsi nel vuoto qualora i poliziotti si fossero avvicinati a lui.

Leggi anche:  Celebrazioni dell’8 marzo: la polizia in campo contro la violenza

LA STRATEGIA

Consci della difficoltà e della concitazione del momento, gli agenti sono riusciti a rintracciare un parente dell’uomo, che ha fornito loro le chiavi dell’abitazione. Dopo aver coinvolto nell’operazione in corso anche i Vigili del Fuoco, si sono quindi diretti all’entrata dell’abitazione: lì, entrando senza farsi sentire per paura dell’insano gesto, sono poi riusciti a trarre finalmente in salvo l’uomo.

Constatato lo stato di ubriachezza del soggetto, hanno poi approfondito le indagini su quest’ultimo, scoprendo quindi le sue generalità e la presenza di disturbi psichiatrici già accertati nell’uomo. Pare però, stando a quanto constatato dallo psichiatra coinvolto nella vicenda, che le cause del tentato suicidio non siano da ascrivere ai succitati disturbi, ma allo stato di pesante ebbrezza di quella sera.

Leggi anche:  Truffe vendite hitech tramite eBay, due arresti

Il 37enne è stato infine condotto in un nosocomio, per assicurarsi che ricevesse le cure del caso.

Ecco, in esclusiva, la relazione redatta dallo stesso Nucleo Operativo

 

Articolo precedenteLa Bongiorno a SkyTg24: "Sono ministro, non ministra". E sulla PA "Con noi non si taglia. Turnover 100%"
Prossimo articoloNarcotrafficante sguinzaglia il pitbull contro gli agenti, ma lui preferisce i poliziotti

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.