Condividi

Un incendio è divampato in un distributore di carburante sulla via Salaria, in direzione Roma, nei pressi di Passo Corese, alle porte della Capitale. Due persone sono morte, un vigile del fuoco e un addetto all’autocisterna. Altre 12 sono rimaste ferite. Tra loro 7 vigili del fuoco e alcuni soccorritori del 118

L’incendio sarebbe divampato da un’autocisterna che in quel momento stava scaricando del carburante, e che per cause ancora da accertare ha preso improvvisamente fuoco.

Leggi anche:  Colonnina rotta: denunciati in 122 per furto di benzina nel Milanese

Al momento, secondo quanto si apprende dalla Questura di Rieti, il bilancio dell’esplosione nell’area di servizio Ip di Borgo Quinzio sarebbe di 2 morti e una dozzina di feriti. Le vittime sarebbero un Vigili del fuoco, in servizio nel distaccamento di Poggio Mirteto, e un uomo che al momento dell’esplosione dell’autocisterna di Gpl si trovava nei pressi del distributore. L’esplosione è stata talmente violenta che l’autocisterna insieme ad un mezzo dei vigili del fuoco sono stati sbalzati per una decina di metri finendo in una strada adiacente al distributore. Una delle vittime è stata trovata morta in un’auto che ha preso fuoco e che si trovava in questa strada.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteEsame del sangue per diagnosticare la depressione: la scoperta da due scienziati italiani
Prossimo articoloArma in lutto: morto il Maresciallo maggiore Gaetano Scola

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.