Condividi

New York, esplosione a Manhattan nella stazione centrale dei bus: “L’attentatore suicida è un 20enne, è ferito”

Un’esplosione è avvenuta a Port Authority, ovvero la stazione centrale dei bus a New York di Manhattan.

Gli uomini della polizia e i vigili del fuoco sono sul posto, secondo i media americani, che riferiscono di scene di panico.

Urla, orrore, forse schiacciamenti.

Le autorità avvertono che le linee della metropolitana di New York A, C e E sono state evacuate.

 

2 FERITI, UNO È IL FERMATO è il bilancio dell’esplosione a a New York, non lontano da Times Square

L’altra persona, secondo quanto riferito dai vigili del fuoco, non avrebbe riportato ferite gravi.

IL FERMATO È UN 20ENNE, VIVE A BROOKLYN La persona fermata dalla polizia per l’esplosione a New York sarebbe un uomo sui 20 anni che vive a Brooklyn, nell’area di Flatbush.

 

 

Lo riportano i media locali, secondo i quali la polizia si sta recando a casa sua. L’uomo ferito è stato portato all’ospedale Bellevue.

Secondo il New York Post l’uomo fermato dopo l’esplosione al terminal degli autobus era un attentatore suicida.

Secondo il giornale, ‘uomo, che aveva addosso dei fili, era armato di una bomba artigianale ed aveva con sé una batteria.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteMarocchino forza il posto di controllo, poi tenta di scappare e ferisce un Carabiniere
Prossimo articoloGelicidio: la "pioggia congelata" manda in tilt Piemonte, Liguria, Toscana ed Emilia Romagna - Centro/Nord in ginocchio