Condividi

Arriva dal presidente della Regione Sicilia, Nello Musumeci, la conferma della morte, nello schianto dell’aereo dell’Ethiopian Airlines, dell’archeologo e assessore siciliano Sebastiano Tusa. “Ho appena ricevuto la conferma ufficiale: Sebastiano Tusa era sull’aereo precipitato in Etiopia. Sono distrutto. E’ una tragedia terribile, alla quale non riesco ancora a credere: rimango ammutolito”, ha detto Musumeci.

“E’ una tragedia che ha colpito tutti noi, tutto il mondo della ricerca” ha detto invece Alberto Angela, commosso, ricordando l’archeologo siciliano vittima dell’incidente aereo di Addis Abeba. “La sua scomparsa mi addolora” ha detto il divulgatore, raggiunto dalla notizia in Israele, dove sta girando i reportage per la nuova stagione di Ulisse. Nei tanti viaggi, Angela aveva incrociato più volte la sua strada con quella dello studioso.
Tra i tanti momenti trascorsi assieme, il conduttore di Ulisse ne ricorda uno: “Avevamo fatto un’immersione insieme, alla scoperta di un relitto romano a 35 metri di profondità a Levanzo, nelle Egadi”. Quel che più ricorda dell’archeologo è il suo particolare entusiasmo: “Sì sì, appassionava. Mi aveva sempre colpito in lui la grande professionalità, il suo entusiasmo, la sua capacità di organizzare la ricerca e le scoperte”.

Articolo precedenteVogliono svaligiare un appartamento ma il proprietario è un carabiniere
Prossimo articoloRelazione con l'alunno di 14 anni: il dna conferma, il ragazzino è il padre del bimbo

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.