Evade dopo il permesso premio. Serial killer «ricercato in tutta Italia. E’ molto pericoloso»

bartolomeo gaglianoGenova, 18 dicembre 2013 – Ha fermato all’alba un panettiere a Savona, minacciandolo con una pistola e si è fatto portare in auto a Genova dove doveva rientrare in carcere – a Marassi – dopo un permesso premio trascorso nella sua città di residenza,poi ha fatto perdere le sue tracce. Protagonista Bartolomeo Gagliano, 54 anni, serial killer condannato per tre omicidi, due prostitute e un omosessuale, tra il 1981 e il 1989. Il detenuto non è alla sua prima evasione: era evaso già dall’ospedale psichiatrico di Montelupo Fiorentino nel 1989.

TRE BORSE – Le indagini sono condotte dal Commissariato di Cornigliano. Gagliano, siciliano di origine e residente a Savona, ha bloccato verso le 6 il commesso mentre stava ultimando le consegne per conto del panificio e, sotto la minaccia di una pistola, lo ha costretto a risalire in auto per recarsi a Genova. Prima di partire, però, ha caricato in auto tre borse. Giunti a Genova, Gagliano ha fatto scendere il commesso in via De Marini e si è allontanato con l’auto.
Fonte Corriere della Sera

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche