Non l’ho mai sentito parlare male di qualcuno o avere rancori nei confronti di qualcuno.

Una lezione di vita ispirata all’esempio di Fabrizio Frizzi.

Ospite del pomeridiano di Amici, Rita Dalla Chiesa ha ricordato davanti a Maria De Filippi, agli allievi e al pubblico il presentatore, suo marito dal 1992 al 1998, scomparso nella notte tra il 25 e il 26 marzo a causa di un’emorragia cerebrale.

E lo ha fatto ricordando la sua bontà d’animo, la sua lealtà e la sua incredibile professionalità: «Fabrizio è stata una mosca bianca nel nostro panorama, io l’ho sempre chiamato “ufficiale e gentiluomo”, come un film che abbiamo amato molto.

Ufficiale per la correttezza nel rapportarsi con gli altri, il rispetto per chiunque persona gli fosse davanti.

Ha avuto una vita bellissima dal punto di vista professionale, ma anche avuto dei momenti di caduta professionale, che ha vissuto con grande umiltà.

Non l’ho mai sentito parlare male di qualcuno o avere rancori nei confronti di qualcuno.

E poi lui voleva bene a tutti. Gentiluomo, perché i sentimenti valgono», ha detto l’ex conduttrice di Forum, ora tornata a Mediaset con “Ieri, oggi e italiani” in onda in seconda serata su Rete 4 (Il Secolo XIX)

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche