Condividi

SOS1306559Perugia, 22 agosto 2013 – Usando un profilo Facebook falsamente intestato a una donna, un imprenditore di 44 anni è riuscito a farsi inviare da 28 ragazze, molte delle quali con meno di 14 anni, foto che le ritraevano nude.

Ha minacciato poi le stesse di divulgarle se non avessero accettato di mostrarsi in videochiamate tramite web-cam, registrando così il contenuto pornografico.

E’ quanto emerge da un’indagine della Polizia Postale dell’Umbria che ha arrestato l’uomo, incensurato, residente nelle Marche.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteSisma Conero, per verifiche evacuata spiaggia Due Sorelle
Prossimo articoloSequestrate 510 tonnellate succo d'arancia