“Famiglia devastata”. Moglie del poliziotto arrestato a Minneapolis in lacrime annuncia il divorzio

Derek Chauvin, oramai ex agente del dipartimento di Polizia di Minneapolis, è stato arresto e incriminato per la morte dell’afroamericano George Floyd. Le immagini hanno fatto il giro del mondo.

Molte le notizie circolate nelle scorse ore sul contro dell’agente e l’altro collega, Tao Thon. Numerose le accuse e gli apisodi in cui sarebbero già stati coinvolti anche in passato. – LEGGI ANCHE: Pestaggi, denti rotti e sparatorie: gli assassini di George Floyd avevano precedenti per violenza

Una situazione difficile da sostenere da parte di tutte le persone che si sono imbattute negli agenti. E’ il caso della famiglia di Derek Chauvin. Un avvocato dello studio Sekula Law Offices infatti, che rappresenta Kellie Chauvin, ha diffuso una dichiarazione in cui ha affermato che la donna, ex regina di bellezza del Minnesota, è “devastata” dalla morte dell’afroamericano e annuncia che ha deciso di “sciogliere il suo matrimonio”.

A24/Pca/Int2 – manifestazioni e scontri in USA dopo l’uccisione di un uomo di colore George Floyd da parte di un agente di polizia

A riportare in Italia la notizia è il quotidiano La Stampa. L’avvocato, sempre in nome della donna, avrebbe poi aggiunto che “i suoi pensieri e la sua vicinanza sono per la sua famiglia della vittima, per i suoi cari e per tutti coloro che soffrono per questa tragedia”.

Sebbene la – tra poco ex – moglie non abbia figli dal suo compagno, chiede sicurezza e privacy per i suoi figli (avuti da una precedente relazione=, i genitori e tutta la sua famiglia.

Nel frattempo, l’abitazione di Derek Chauvin è stata vandalizzata da un gruppo di manifestanti.