Condividi

Palermo – Meravigliosi gesti di solidarietà. La famiglia Romano non verrà sfrattata dalla propria abitazione e questo grazie alla solidarietà della polizia municipale, lo racconta l’edizione di oggi del Giornale di Sicilia.

Nell’estate del 2016 Giuseppe Romano, vigile urbano, è morto mentre stava eseguendo un lavoretto sul tetto della sua casa di Misilmeri, lasciando moglie e 7 figli e un mutuo sulla casa di 800 euro al mese. La famiglia, così come riporta Alessandra Turrisi in un articolo del Giornale di Sicilia in edicola, può usufruire della pensione di reversibilità e degli assegni familiari ma da dicembre 2016 non aveva più pagato il mutuo.

La moglie ha lanciato un appello e la polizia municipale ha deciso innanzitutto di autotassarsi per sbloccare il mutuo e poi, alcuni suoi ex colleghi, hanno pensato di versare mensilmente una piccola quota a pagare la rata.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteTesta spaccata ad un poliziotto durante il servizio: fermato un uomo
Prossimo articoloGridano "Lo giuro!": 300 giovani uomini e donne, 300 soldati hanno giurato fedeltà all'Italia