“Chi farà gemere così quella signora?” E la prof è costretta a fare lezione al bar

Verona – Da qualche tempo i genitori degli alunni, a cui lei dà ripetizione, si lamentavano che le lezioni private venivano impartite al bar sotto casa invece che in casa. Il motivo lo si è scoperto solo dopo: dall’appartamento sopra a quello della professoressa, una vicentina di 50 anni, si sentono a tutte le ore del giorno gemiti e urla di piacere. In particolare da quando in casa della vicina ultranovantenne si è insediata una nuova badante, una piacente quarantenne originaria dell’Europa dell’Est. Rumori che, vista la giovane età degli alunni, hanno costretto l’insegnante a spostarsi in un pubblico esercizio per evitare imbarazzi. Ora anche altri residenti della stessa palazzina del centro storico si sarebbero rivolti alla polizia per chiedere un po’ di quiete.

l’arena