Condividi

Federico Chianella ha sempre voluto fare il poliziotto per poter essere al servizio della gente, purtroppo un grave male che lo ha reso cieco da un occhio glielo ha impedito. Gli uomini della Questura di Lecce però, venuti a conoscenza della sua storia, hanno voluto omaggiarlo.

LECCE – A raccontare il suo sogno è lo stesso Federico, che ad appena 17anni si è ritrovato vincente contro un tumore maligno, un rabdomiosarcoma che si era insinuato nel cervelletto all’età di quattro anni. I segni della battaglia restano indelebili sul viso e ad un occhio (ha perso l’udito e la vista da orecchio e occhio sinistro) non “hanno rubato la sua dolcezza e spensieratezza“

Spiega il giovane: “… quando ero piccolo, guardavo i tg., sentivo in continuazione notizie di cronaca: omicidi, violenze, rapimenti. Allora ho pensato che da grande sarei diventato un poliziotto per aiutare i deboli, le vittime dei reati…”; “… contrastare le ingiustizie ed aiutare i cittadini. Questi sono in valori che contraddistinguono un buon poliziotto”

Federico, lo scorso Sabato è stato ricevuto da quelle persone che avrebbe tanto voluto come colleghi: i poliziotti della Questura che lo hanno accompagnato in una lunga ed esaltante visita per dargli modo di avvicinarsi a quel mondo tanto sognato, quello della Polizia, nel quale il giovane avrebbe desiderato entrare a far parte seguendo la sua vocazione.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedentePoliziotto ucciso in auto: il cadavere trovato al posto di guida
Prossimo articoloJacopo, il poliziotto eroe che fuori servizio ha salvato due bambini che rischiavano di morire

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.