Fermata mentre lava l’auto: “l’autocertificazione è un abuso di potere”

Sono numerose le segnalazioni, su tutto il territorio italiano, di cittadini inadempienti e contrariati all’idea dell’autocertificazione. Il nuovo “episodio” giunge direttamente da Piacenza ed è raccontato dal quotidiano online di Piacenza “Libertà“.

Voi cosa ne pensate? Fatecelo sapere tra i commenti.

Stava lavando la vettura all’autolavaggio in strada Agazzana quando la polizia si è avvicinata e le ha chiesto l’autocertificazione.

“L’autocertificazione è un abuso di potere, me lo ha detto il mio avvocato. Voi dovreste gentilmente invitare le persone a restare a casa non dovreste sanzionarle” è stata la risposta della piacentina di 63 anni fermata dagli agenti. Una dichiarazione che non ha risparmiato la donna dalla sanzione prevista dalle norme contro il contagio da Coronavirus.

Nel giorno di Pasquetta un piacentino di 53 anni era stato fermato mentre passeggiava sulla pista ciclabile e si è giustificato dicendo che andava a cercare alcuni prodotti ma quando gli agenti gli hanno ricordato che i negozi nei giorni di festa erano chiusi, l’uomo si è lamentato perchè in Germania e Norvegia invece erano aperti. Anche per lui è scattata la sanzione.