Condividi

Un gruppo di tifosi, a volto coperto – spiega skytg24 – si è staccato dai circa 2500 presenti in piazza e ha iniziato a lanciare bottiglie e altri oggetti contro la polizia. Al momento si contano sette poliziotti feriti e tre tifosi fermati

A Roma la scorsa notte si sono registrati degli scontri durante i festeggiamenti per i 119 anni della Lazio in piazza della Libertà. Un gruppo di tifosi, a volto coperto, si è staccato dai circa 2500 presenti in piazza e ha iniziato a lanciare bottiglie e altri oggetti contro la polizia che ha risposto con cariche, lacrimogeni e idranti. Al momento si contano sette poliziotti feriti e tre tifosi fermati.

Leggi anche:  Roma, un forte boato: autobus Atac esploso in via del Tritone

Leodori: “Solidarietà agli agenti aggrediti” – “Esprimo la totale vicinanza agli agenti delle forze dell’ordine che questa notte sono stati oggetto di atti di folle violenza da parte di alcuni figuri che nulla hanno a che vedere con la vera tifoseria”. Lo scrive in un comunicato il presidente del Consiglio regionale del Lazio Daniele Leodori. “Mi auguro che gli autori di queste scene vergognose siano al più presto identificati e perseguiti con rigore assoluto”.

Italia Celere invece scrive sulla propria pagina facebook: “

I “bravi tifosi” festeggiano e mandano all’ospedale i Poliziotti del Reparto Mobile. È accaduto a Roma stanotte a margine dei festeggiamenti del 119° compleanno della Lazio.
Dopo la mezzanotte in via Cola di Rienzo circa 300 ultrà laziali incappucciati e armati di sassi e bottiglie hanno lanciato di tutto contro i Poliziotti schierati in assetto antisommossa e mandandandone una decina in ospedale dopo un fitto lancio di bombe carta! Tra i feriti alcuni dirigenti sindacali di Italia Celere (Sindacato che vive la strada tutti i giorni e che parla SOLO per esperienze vissute) a cui facciamo i nostri migliori auguri di pronta guarigione.

Leggi anche:  Ubriaco colpisce con pugno un carabiniere, in manette un marocchino di 48 anni

GRAZIE RAGAZZI, ITALIA CELERE CON LA POLIZIA SEMPRE IN PRIMA LINEA A DIFESA DELLE LIBERTÀ DEMOCRATICHE.

Lancio di agenzia Adnkronos con dichiarazioni di Andrea Cecchini e immagini di proprietà di Italia Celere.”

Articolo precedentePentito della jihad fa scattare blitz, decine di fermi: "rischio esercito di kamikaze in Italia"
Prossimo articoloOcchio al gioco delle tre domande che gira su WhatsApp, è una truffa

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.