Condividi

Una 20enne apre in anticipo l’uovo di Pasqua, in casa scoppia una lite e il padre le rompe il naso. E’ accaduto a Milano, in un’abitazione in zona Baggio. L’uomo, un 53enne italiano, ha prima rimproverato e poi aggredito fisicamente la figlia, costringendola alle cure dei sanitari. Il genitore, che è stato arrestato dalla polizia, era già stato segnalato per un altro litigio risalente al 2017.

La lite tra padre e figlia è culminata nel pestaggio intorno alle 16 di venerdì in via Viterbo, in zona Baggio, a Milano.

Dopo il pugno in faccia, che le ha provocato la frattura del setto nasale, la giovane ha chiamato 118 e polizia. Mentre la 20enne veniva trasportata in ospedale in codice verde, ai polsi del genitore, già noto per reati contro il patrimonio, scattavano le manette.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteMuore a 35 anni per tumore raro e scrive il suo necrologio: "Non prendete sul serio le piccole cose"
Prossimo articoloMaxi operazione della Guardia di Finanza, sequestrate oltre 100mila uova di Pasqua: "Irregolari o potenzialmente pericolose"

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.