Condividi

La procura di Ravenna ha aperto un fascicolo contro ignoti sull’episodio di Milano Marittima, risalente allo scorso 30 Luglio, a proposito del giro in moto d’acqua della Polizia di Stato del figlio del ministro dell’Interno.

Lo riferisce today.it che cita l’Agenzia Ansa, secondo la quale dalla richiesta pervenuta nei giorni scorsi al Ministero dell’Interno su delega della magistratura in merito all’identificazione di due appartenenti alle forze dell’ordine che cercarono di impedire a un giornalista di Repubblica, Valerio Lo Muzio, di filmare la scena.

Su quanto avvenuto a Milano Marittima erano subito scattate le verifiche da parte della Questura di Roma per accertare un eventuale uso improprio della moto d’acqua ed era stato ascoltato anche lo stesso Valerio Lo Muzio. Lo riferisce l’Ansa.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteNapoli, primo vaccino anti-cancro in Italia: Hepavac contro le recidive del tumore al fegato
Prossimo articoloOperazione di Polizia Locale e Guardia Costiera: 55mila euro di multa e nove denunce