Condividi

“Claudio Villa ha un altro figlio segreto: vive in Russia”

Non si arresta l’attenzione mediatica sulla vita privata di Claudio Villa. A trent’anni dalla morte, un amico del grande cantante, Ettore Geri, si dice pronto a scommetere sull’esistenza di un figlio segreto, oltre ai cinque che Villa ha riconosciuto pubblicamente.

La confessione di Geri arriva durante l’ultima puntata di Domenica Live. Le sue parole, in realtà, non sarebbero altro che una conferma di quanto dichiarato tempo fa dal conduttore Paolo Limiti. “Ho conosciuto Claudio nel 1958 – racconta il signor Ettore alla padrona di casa Barbara d’Urso – la nostra era un’amicizia di lunga data. Limiti aveva una fotografia che fui io stesso a mandargli. C’è un ragazzo russo che asserisce di essere il figlio di Villa. Oltre a lui dovrebbero essercene altri due di figli in giro per il mondo”.

L’erede in questione avrebbe oggi sessant’anni e sarebbe nato dall’amore di Villa per un’interprete. Oggi lavora come ingegnere e il reuccio lo avrebbe sempre mantenuto.

A scagliarsi immediatamente contro le dichiarazioni dell’uomo è il primogenito del cantante Mauro Pica Villa, che accusa Geri di non essere mai stato amico del padre e di aver inventato la storia di sana pianta per ottenere popolarità. “Conosco personalmente Geri e posso assicurare che è del tutto estraneo alla storia della mia famiglia. È solo un collezionista che ha fatto delle memorabilia di mio padre un piccolo business. Presumo che questa pubblicità gli serva a incrementarlo”. “Pare che vogliano andare in un piccolo paese qual è la Russia a cercare un altro, o altra, presunto erede – prosegue – Sono certo che a distanza di 30 anni dalla morte di mio papà, proveranno qualcuno disposto a partecipare al carrozzone. Spero che, almeno questa volta, siano disposti a fare il test del Dna”

A garantire la veridicità di quanto detto da Geri è invece Manuela Villa, che spiega: “Il signor Geri lo conosco. Era presente al funerale in forma privata ed era insieme alla famiglia. Io mi ero imbucata, lui era presente ufficialmente ed era insieme a tutti gli altri”.

La vedova dell’artista romano, poi, fa proprie le parole di Mauro e scaccia la possibilità dell’esistenza di un altro erede. Nonostante questo, però la d’Urso manda in onda una clip in cui la donna, tempo fa, ammette di esserne a conoscenza: “Esiste questo figlio russo. Lui lo ha sempre mantenuto, è un ingegnere – dice – Non si è mai fatto vivo dopo la morte di Claudio. La madre è un’interprete russa. Non ha potuto dire apertamente che quello era suo figlio perché all’epoca le ragazze russe non potevano avere relazioni con uomini occidentali”.

today

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteLa sentenza "Gli immigrati devono adeguarsi ai nostri valori"
Prossimo articoloOtranto, sigilli al cantiere del Twiga: Briatore divorzia dai soci pugliesi, sospese le assunzioni