Finanziere si toglie la vita in caserma: è il 61esimo suicidio in divisa dell’anno 2019

Un nuovo suicidio colpisce le forze dell’ordine, è successo a Perugia questa mattina.

A togliersi la vita un appuntato scelto di 52 anni appartenente alla Guardia di Finanza. E’ successo al comando provinciale. Intervenuti nell’immediato colleghi e soccorsi, risultati però inutili. L’uomo è stato dichiarato deceduto all’ospedale locale.

E’ stato proprio il comando regionale a rendere noto l’episodio con un comunicato di Cordoglio.


L’uomo era originario della zona di matera, trasferito da molti anni nel capoluogo umbro.

Il personale del corpo si stringe intorno alla famiglia del militare “stimato ed apprezzato da tutti”.

Appena poco più di un anno fa un altro suicidio aveva sconvolto la Guardia di Finanza, con il caso del colonnello Massimiliano Giua, Comandante Provinciale a Terni.

LEGGI ANCHE: Si suicida il Colonnello Massimiliano Giua, Comandante Provinciale della Guardia di Finanza

Il corpo senza vita dell’ufficiale è stato notato in fondo a un dirupo da alcuni escursionisti sul monte Argentario. Si trovava in ferie.

Il dato tragico dei suicidi tra uomini in divisa, tra Polizie Locali, polizia di Stato, Polizia Penitenziaria, Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Esercito, Marina, Aeronautica e Guardie giurate sale così a 61. A riferire i dati aggiornati è come sempre il gruppo facebook gestito da CLETO IAFRATE OSSERVATORIO SUICIDI IN DIVISA (OSD)

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche