Condividi

1447757210-fiorella“Devo constatare che siamo in guerra, loro ammazzano noi e noi ammazziamo loro, questo è davanti agli occhi di tutti”. Durante il programma di Rai Radio2 Un Giorno da Pecora, Fiorella Mannoia accusa l’Occidente di essere la causa dedel barbaro attacco all’aeroporto e alla metropolitana di Bruxelles. “Questa è una nuova guerra – spiega – noi li ammazziamo in modi diversi e loro hanno il loro modo di ucciderci. I nostri morti per i loro”.

La Mannoia accusa apertamente l’Occidente di essersela andata a cercare. A suo dire l’attacco a Bruxelles è “il risultato dell’andare in giro per il mondo a destituire presidenti, a metterci nelle condizioni di farci odiare”. “Abbiamo bombardato un paese sovrano e abbiamo destituito Gheddafi, lasciando la Libia nel caos più totale. Ora ne stiamo pagando le conseguenze – continua la cantanete ai microfoni di Radio2 – chi le paga sono i cittadini comuni”. E si affretta a puntualizzare: “Non c’è giustificazione quando si ammazzano degli innocenti, ma siamo in guerra, questa è una guerra”. Quindi conclude: “In Siria ci sono migliaia di cittadini morti uccisi da bombardamenti, perché loro non sono essere umani innocenti come noi? Bisogna avere la stessa pietà per i nostri morti come per i loro. La comunicazione non li mette sullo stesso piano: quando accadono cose in occidente ci spaventiamo, ma anche quelle sono famiglie”.

Fonte: Il Giornale

24/3/2016

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteANCORA VIVO ACCANTO AI FRATELLI MORTI E CHIUSI IN UN SACCO: COSÌ IL CUCCIOLO RIESCE A FARSI SALVARE
Prossimo articoloE adesso i giornali italiani censurano la parola "islam"