Fiori recapitati in caserma e caffè pagati, la riconoscenza dei cittadini ai Carabinieri dopo gli arresti di Vibo Valentia

In totale sono 416 gli indagati, dopo il blitz del Ros dei carabinieri che ha disarticolato le cosche della ‘ndrangheta a Vibo Valentia.

Nicola Gratteri l’ha definita “la più grande inchiesta dopo il maxi-processo”.

Nell’inchiesta, come noto, sono finite anche personalità di rilievo. Dal sindaco di Pizzo e presidente dell’Anci Calabria, Gianluca Callipom all’ex consigliere regionale dem Giamborino fino l’ex comandante del reparto operativo dei carabinieri di Catanzaro Giorgio Naselli.

LEGGI ANCHE: Blitz contro la ‘Ndrangheta, in carcere anche un colonnello dell’Arma, era il comandante dei carabinieri di Teramo

L’operazione, celebrata dai media di tutta Italia e non solo, non è certo passata inosservata. Una bella vicenda è illustrata dal giornale online lametino.it che racconta di omaggi da parte della cittadinanza agli uomini dell’Arma.

LEGGI ANCHE: Scacco alla ‘ndrangheta. Gratteri: “la più grande operazione dopo il maxi processo di Palermo”

Fiori in caserma e colazioni pagate ai militari nei bar della cittadina.

E’ questa la riconoscenza dei cittadini di Vibo Valentia.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche