Droga nella casa della maestra che insultò la polizia al corteo: nuovi guai per Flavia Lavinia Cassaro

Flavia Lavinia Cassaro, diventata famosa in tutta Italia – soprattutto su quella social dopo il clamore suscitato dalle sue frasi

contro la polizia ripetute di fronte alle telecamere di Mediaset durante un corteo antifascista

«vigliacchi, mi fate schifo, dovete morire», lo scorso giugno era stata licenziata.

Adesso è di nuovo nei guai: a casa della ex maestra, un appartamento occupato, sono stati sequestrati alcuni grammi di hashish e cocaina e un grinder per sminuzzare la marijuana.

Come anticipato sulle pagine locali del quotidiano La Stampa, la polizia era sulle tracce di un uomo, un marocchino di 38 anni amico della maestra.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche