Condividi

Gli agenti della Squadra Mobile di Napoli hanno catturato sei pregiudicati che travestiti da carabinieri hanno messo a segno una rapina ai danni di una famiglia che abita nella Riviera di Chiaia, in una delle cosiddette “zone bene” della città.

In manette – scrive L’ANSA – sono finiti Salvatore Mauro, 36 anni, Alberto Cacace, 31 anni, Emiliano Brullino, 42 anni, Paolo Lo Giudice, 63 anni, Ciro Pizzo, 43 anni, e Gaetano Vaccaro, di 43 anni. Ad insospettire i Falchi della Squadra Mobile partenopea sono stati i segni d’intesa che alcune persone in sella a due scooter si scambiavano con un’altra persona ferma all’esterno di uno stabile. Gli agenti hanno subito capito che si stava consumando un reato ed hanno chiesto l’intervento di altre pattuglie: quando hanno visto i malfattori uscire dal palazzo per salire su un’auto sono entrati in azione bloccando ogni via di fuga e sbarrando la strada su entrambi i sensi di marcia.

Leggi anche:  Camorra, otto arresti nel Casertano

I rapinatori avevano addosso 5.450 euro in contanti, un orologio e oggetti preziosi.

GUARDA IL VIDEO

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedente"Sono musulmana: vi dico perchè non dovete cancellare il Natale"
Prossimo articoloTumore al colon retto il più cattivo di tutti: scoperta la proteina bersaglio la progressione