Coronavirus: decreti urgenti, sanzioni penali a chi viola prescrizioni. Uso di Forze dell’ordine e Forze Armate

Due decreti urgenti per impedire lʼepidemia. Il primo assegna poteri ai ministri per bloccare la circolazione delle persone. Il secondo, che arriverà tra qualche giorno, per salvaguardare lʼeconomia

Chi si aspettava una chiusura delle frontiere magari rimarrà deluso, ma il decreto approvato nel cdm di emergenza fiume e spiegato da Conte e dal ministro Speranza, contiene comunque delle misure restrittive.

“Abbiamo adottato un decreto per tutelare la salute degli italiani, che è quella che ci sta più a cuore e che nella gerarchia dei valori costituzionali è al primo posto”

Le misure di cui parla il presidente del Consiglio riguardano al momento i dieci comuni del lodigiano individuati venerdì, dove vivono oltre 50mila persone, e l’area di Vò Euganeo, in provincia di Padova.

Saranno, a tutti gli effetti zone rosse: non si entra e non si esce. Non solo: all’interno delle zone focolaio “l’accesso ai servizi pubblici essenziali e agli esercizi commerciali per l’acquisto di beni di prima necessità – dice il decreto – è condizionato all’utilizzo di dispositivi di protezione individuale”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche