Condividi

“Se il cane abbaia ancora alle 6 ci penso io” si legge sul cartello intimidatorio lasciato sulla porta dove abitano i proprietari dell’animale.

Sull’altra facciata della tavoletta l’indicazione a chiare lettere dell’animale “Bea” e un’altra frase irripetibile della serie “avete rotto il c…”. Sconcerto e paura per quanto successo nella popolosa zona residenziale Montecelso a Fossombrone.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteVicenza, bimba di 1 anno salvata da un tumore al cervello
Prossimo articoloAgrigento, senegalese pesta ambulante: gravi le sue condizioni