Condividi

Non c’è mai fine al cattivo gusto. Fa una foto davanti all’epigrafe di uno uno dei quattro giovani morti a Jesolo negli scorsi giorni, dopo che l’auto sulla quale viaggiavano è finita fuori strada, speronata da un altro mezzo. L’epigrafe è di di Giovanni Mattiuzzo, 22 anni appena.

La foto è apparsa su Facebook, ciò che ha fatto arrabbiare è stato il sorriso dell’uomo, che secondo quanto riportato dai media locali, sarebbe un trentaquattrenne padre di famiglia. E’ successo ad appena pochi giorni dai funerali delle vittime.

L’episodio è stato denunciato dalla sorella della giovane vittima: “Dopo aver seppellito mio fratello vengo a conoscenza di un post di cattivo gusto…a me non frega un c… se avevate bevuto o fumato perché delle persone che si permettono di agire in questo modo davanti a una tragedia del genere devono finirla”

LEGGI ANCHE: travolti, perdono la vita in strada: squallore sui social contro Leonardo, Eleonora, Riccardo e Giovanni. Lo sfogo della mamma “avevano un’educazione di altri tempi”
LEGGI ANCHE: Tragedia di Jesolo. ​Fermato per omicidio stradale plurimo il giovane romeno alla guida della Golf

La famiglia ha dato mandato ai legali di tutelare la memoria del giovane e di procedere contro chi ha commesso il gesto. L’uomo si è scusato.

L’altra notizia è che, secondo quanto riportato dai media, l’uomo, per quel gesto sarebbe anche stato pestato da tre persone.

Articolo precedenteI murales dei centri sociali non si possono cancellare. La Soprintendenza li salva
Prossimo articoloPretende di entrare in autostrada in bici: pesta i poliziotti