Condividi

A seguito di alcune modifiche legislative che hanno cambiato i requisiti per l’accesso al ruolo di Agenti della Polizia di Stato, sono state postate, sui social della Polizia, richieste di chiarimenti da parte di aspiranti poliziotti. A queste richieste il capo della Polizia Franco Gabrielli ha risposto con una lettera aperta che pubblichiamo.

Caro Fabio, non conoscendo il suo nome ho scelto quello di uno dei miei figli, perché, con lo stesso animo con cui un padre ascolta un figlio, ho ascoltato le sue parole.

Parole che le rendono onore. Parole importanti, scandite con garbo e con passione e accompagnate dalle belle immagini dei nostri poliziotti a lavoro che, comprendo bene, rappresentano per lei, e per tanti altri nelle sue stesse condizioni, una legittima aspirazione.

La sua è una testimonianza forte, emotivamente coinvolgente, un appello toccante, che non può lasciare indifferente nessuno, tanto meno me, che a soli 12 anni già sognavo di diventare poliziotto e che ho oggi l’onore e il privilegio di rappresentare la Polizia di Stato al suo massimo vertice.

Ed è quindi come Capo dell’Amministrazione, che tiene alla propria struttura tanto quanto agli uomini e alle donne che ogni giorno ne incarnano la missione, che oggi sento di doverle una risposta.

Fin dai primi giorni della mia nomina, nella primavera del 2016, ho lavorato affinché fosse chiaro al Paese che il blocco del turn over adottato nel 2010, associato ad un periodo concentrato di pensionamenti (40.000 nei prossimi 10 anni) e al fisiologico processo di senilizzazione del nostro personale in servizio, aveva comportato un danno grave al nostro sistema di sicurezza e avrebbe continuato a determinarlo se non si fosse posto un immediato rimedio, attraverso arruolamenti straordinari e con un significativo abbassamento del limite di età come requisito di accesso ai ruoli iniziali dell’Amministrazione. In sintonia con le nostre aspettative, il Governo precedente ha adottato il decreto legislativo 29 maggio 2017, n. 95, con il quale è stato portato a 26 anni il limite massimo di età e al contempo è stato individuato nel diploma di scuola media superiore il titolo richiesto per accedere alla qualifica di agente di polizia. È con questi criteri che si procederà alle future assunzioni.

Articolo precedenteBimbo di 8 anni solo in strada: "mamma non mi vuole più". La donna conferma
Prossimo articoloMaggiore Elio Norino, Carabiniere-eroe: ferito due volte in pochi mesi per salvare vite umane

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.