Condividi

Presi a sediate, feriti e ora anche braccati dai carabinieri. Pensavano di essere loro a incutere timore e invece, davanti all’incredibile reazione di quelle che dovevano essere le loro vittime, questa volta sono stati i rapinatori a doversi dare precipitosamente alla fuga.

Colpo sfortunato quello che questa mattina due malviventi hanno tentato ai danni della filiale della Banca di credito cooperativo Terra di Lavoro San Vincenzo de’ Paoli a San Vittore del Lazio, in provincia di Frosinone.

I banditi, con il volto coperto e impugnando un cacciavite, hanno cercato di farsi consegnare il denaro che si trovava nelle casse. I dipendenti dell’istituto di credito, anziché cedere, hanno però tirato contro i rapinatori sedie e altri oggetti, ferendoli.

Dopo aver colpito con dei calci il direttore della filiale e un dipendente, visto che la situazione per loro volgeva al peggio e che venivano anche spintonati verso la porta, i malviventi hanno quindi fatto dietrofront e si sono dati alla fuga.

Scattato l’allarme, nella filiale di via Granarelli sono infine giunti i carabinieri, che stanno cercando qualche traccia utile a identificare i banditi.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteManchester, fermata dagli agenti prova a giustificarsi "Ho le labbra troppo grosse per l'alcoltest"
Prossimo articoloMilano, spina bifida corretta in utero: "E' il primo intervento del genere in Europa"