Condividi

I Carabinieri della Stazione di Battaglia Terme hanno arrestato, in flagranza di reato, per furto aggravato in concorso, due fratelli di nazionalità rumena, L.F. 22enne e L.D. 16enne, denunciando per lo stesso reato il loro complice, E.H.A., 20enne di nazionalità marocchina. Gli stranieri, nella giornata di ieri, erano entrati nel negozio “JAL MERCATONE”, sito lungo la S.S. “Adriatica”, nel Comune di Due Carrare, dove asportavano uno zaino, un paio di pantaloni ed altri capi di vestiario che venivano danneggiati nel tentativo di togliere il dispositivo antitaccheggio. I malfattori poi, una volta occultata la refurtiva, del valore di qualche centinaia di euro, si avvicinavano alle casse dove, nel tentativo di passare inosservati, pagavano un pacchetto di cartine per sigarette, venendo tuttavia bloccati dai militari dell’Arma in collaborazione con gli addetti del centro commerciale.

I militari dell’Arma, una volta restituita la merce all’esercente, proseguivano nell’attività di polizia giudiziaria e, riusciti ad individuare il casolare di campagna, abbandonato, in Due Carrare dove i due fratelli e il nord africano temporaneamente dimoravano, rinvenivano e sequestravano ulteriori due borsoni contenenti vari capi di abbigliamento, semi-nuovi, per i quali si procederà quanto prima al rintraccio dei legittimi proprietari, considerato che i gli stranieri non hanno saputo giustificarne la provenienza. A carico dei due romeni, ben conosciuti dall’Arma di Battaglia Terme, figurano svariati precedenti di polizia per reati contro il patrimonio, mentre il nord africano è incensurato. Alla luce di quanto sopra L.F. veniva trattenuto, in stato di arresto, presso le camere sicurezza della caserma di Abano Terme in attesa del rito direttissimo, previsto per la mattinata odierna, mentre il fratello, sottoposto allo stesso provvedimento, veniva associato presso l’istituto di pena per i minori di Treviso.

Roma, 29 gennaio 2017

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteFaenza: la Polizia di Stato nelle scuole
Prossimo articoloDenunciata una persona in stato di libertà per detenzione abusiva di armi