Condividi

L’Ugl polizia di Stato, il sindacato dei poliziotti italiani, accusa il governo di non aver stanziato fondi aggiuntivi per coprire le prestazioni di lavoro straordinario, come avviene di solito per questo tipo di eventi, per il G7 che si terrà a Taormina il prossimo 26 e 27 maggio penalizzando così il personale della Polizia di Stato, dei Carabinieri e della Guardia di Finanza che verrà impiegato nei servizi correlati all’evento.

A denunciare questo stato di cose è Valter Mazzetti, segretario generale dell’Ugl Polizia di Stato (cosa ben diversa dall’Ugl di Capone, ndr), che in una nota afferma “abbiamo appreso questa incredibile novità nel corso di una riunione svoltasi stamani al Viminale riguardante proprio la programmazione dei servizi di polizia per il G7 che si svolgerà il 26 e 27 maggio.

Si tratta di servitori dello Stato che rischiano di mettere a repentaglio la propria incolumità personale senza vedersi riconosciuti tempestivamente i propri diritti; non sarebbe la prima volta, visto che molti poliziotti a tutt’oggi ancora aspettano di vedersi liquidati gli straordinari in esubero che sono stati costretti ad effettuare a partire dal marzo dell’anno scorso, il 2016”.

L’importante summit di Taormina vedrà impegnati complessivamente 7000 unità di rinforzo sul territorio così ripartite: 2100 della Polizia di Stato, 1700 dell’Arma dei Carabinieri, 1300 della Guardia di Finanza e 1730 delle FF.AA.

In particolare, circa 300 uomini saranno impiegati per il servizio di scorta ai partecipanti al G7, 550 unità della Guardia di Finanza saranno impiegate per la sicurezza in mare sotto la direzione di un Funzionario di P.S. Per l’attività in acqua la Polizia di Stato parteciperà con le moto d’acqua e l’Arma dei Carabinieri con un’imbarcazione di supporto per i sommozzatori. Altre numerose unità saranno impegnate in un’azione di prevenzione sul territorio che inizierà due settimane prima dell’evento.

Articolo precedente"Potrebbe chiamarmi ministra o è complicato?" Valeria Fedeli sgrida un giornalista - VIDEO
Prossimo articoloStangata di Pasqua: aumenta la benzina