Condividi

Il gesto di solidarietà del patron dello Spezia Calcio. Ne parla La Nazione Residente in Nigeria dal 1976, ma sempre legato alla Liguria sua terra d’origine,

l’imprenditore Gabriele Volpi ha deciso di donare 250mila euro agli sfollati del Ponte Morandi.

L’industriale, attivo nel settore della logistica petrolifera e patron della squadra di pallanuoto della Pro Recco e dello Spezia Calcio, risponde con questa iniziativa

“all’appello – si legge in una nota – che proviene forte e costante dagli enti locali nei confronti delle realtà imprenditoriali liguri”.

Volpi auspica che altri “possano condividere, con entusiasmo e in base alle singole disponibilità, questa iniziativa”.

“Con il Comune li useremo nel migliore dei modi per alleviare la sofferenza di molti” ha detto il governatore e commissario per l’emergenza Giovanni Toti, ringraziando Volpi per la donazione.

E’ stata la pallanuoto “ad avere evocato in Volpi il desiderio di sostenere fin dove possibile gli sforzi che il comitato sfollati di Genova

 

 

sta affrontando per cercare di reagire alla disgrazia subita dopo il crollo del Ponte Morandi e ricominciare una nuova vita sia sociale che professionale”, recita una nota.

“Così facendo, ritiene di poter offrire un modesto contributo all’appello che proviene forte e costante dagli enti locali nei confronti delle realtà imprenditoriali liguri,

con l’auspicio che altri possano condividere, con entusiasmo e in base alle singole disponibilità, questa lodevole iniziativa”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteBlitz campo nomadi, i Carabinieri trovano un tesoro: arrestati il nonno e il padre del baby rapper
Prossimo articoloLamenta forti dolori addominali: medici le trovano una tartaruga morta nelle parti intime