A 7 anni guarisce dal Covid e dalla polmonite mentre lotta contro un linfoma

Per settimane Gavin Brennan, 7 anni, ha combattuto il coronavirus. Ma il piccolo Gavin era già in guerra con un linfoma. In queste ora la notizia: ha sconfitto sia il virus che la patologia!

Ad accogliere i suoi primi passi fuori dalla struttura ospedaliera circa 100 persone. Una festa organizzata dai dipartimenti di polizia e dei vigili del fuoco di Dedham.

Gli uomini in uniforme hanno celebrato ritorno a casa di Brennan nonchè il suo compleanno.

Gavin è stato uno dei primi bambini negli Stati Uniti a cui è stato diagnosticato il coronavirus dopo essere stato due volte positivo per l’infezione virale respiratoria durante la chemioterapia, una volta a fine marzo e poi di nuovo ad aprile.

Il bambino è stato rinchiuso nella sua stanza per diversi giorni dopo ogni diagnosi, durante il quale era stato curato al Boston Children’s Hospital e al Dana-Farber Cancer Institute.

“Grazie al grande team medico congiunto di Children’s e Dana Farber, Gavin sta tornando a casa con una prognosi molto favorevole per il suo cancro e nessun sintomo COVID-19”, ha detto un parente sentito dai media locali.

Durante la guarigione di Gavin, anche a sua madre è stato diagnosticato il virus, ulteriore motivo di distacco.

Giovedì però è stato un giorno di festa mentre i vicini e gli amici affollavano la zona.