Condividi

La notizia è arrivata poco fa: è morto anche il secondo Carabiniere rimasto ferito nell’incidente in servizio a Bra, dove aveva già perso la vita l’appuntato scelto Alessandro Borlengo. Lo riporta l’edizione locale di Repubblica.

Il Carabiniere era stato ricoverato in rianimazione all’ospedale Santa Croce di Cuneo.

Giorgio Privitera – questo il nome – aveva solo 29 anni

 

I due carabinieri, insieme con altri due colleghi, erano impegnati nel trasporto di un detenuto in tribunale ad Asti per assistere a un’udienza di convalida del fermo.

Secondo la ricostruzione dell’incidente, avvenuto in frazione San Martino, sulla statale per Alba, la gazzella dei carabinieri si è scontrata con una Ford che proveniva dalla direzione opposta e ha svoltato senza dare la precedenza.

L’auto dei carabinieri ha poi finito la corsa contro un palo, capottandosi.

 

Non preoccupano invece le condizioni degli altri feriti: due militari, il detenuto e la donna che guidava la Ford. Domani, a Canale d’Alba, si svolgeranno i funerali dell’appuntato scelto Borlengo che era sposato, aveva due figli e nel tempo libero faceva l’allenatore.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteFacebook, occhio (di nuovo) al virus del falso video su Messenger
Prossimo articoloGenova, è allarme spugne fritte ai cani: "In strada esche per uccidere"