Gelo e tanta neve, non è finita: l’annuncio fa “tremare” gli italiani | Accadrà tra pochi giorni

STIME DIFFICILI – Non è possibile valutare gli accumuli a questa distanza temporale, tuttavia riteniamo che gli accumuli più significativi possano interessare ancora una volta le Alpi liguri, quelle marittime, le Alpi Cozie, Graie, poi quelle Pontine e Lepontine. Nevicate certamente più presenti anche sul resto delle Alpi, ma in forma più irregolare e meno abbondanti.

POSSIBILE FASE MENO INSTABILE A CAVALLO TRA LA PRIMA E A SECONDA DECADE – Nella seconda settimana di Febbraio, potrebbe esserci una fase più asciutta in via generale, per via di una probabile maggiore presenza dell’alta pressione sull’Italia. Neve meno presente sull’arco Alpino, anche se i settori occidentali potrebbero vedere comunque delle nevicate irregolari.

Il Meteo