Condividi

Vicenza, messaggi a luci rosse alla moglie del soldato: il generale della base Usa finisce nei guai

I messaggini erano veramente hot, con insistenze sessuali, destinataria la moglie di un soldato suo sottoposto. L’indagine interna all’esercito Usa ha scoperto l’insospettabile autore dello stalking a luci rosse: è e il generale maggiore Joseph P. Harrington, capo delle forze Us Army Africa nella caserma Ederle di Vicenza. La vicenda è stata divulgata da Usa Today e il caso per ora è costato all’alto ufficiale una sospensione.

I messaggini venivano inviati con la chat di Facebook dall’account dell’alto ufficiale anche di notte. In alcuni l’alto ufficiale si lamenta del continuo viaggiare e del cibo locale. Ma in altri, e sono questi a far preoccupare la donna, il generale la chiama “Hottie” (bellezza) e fanno capolino allusioni più o meno velate: «Hai proprio un bel curriculum come modella, davvero! Anche se in realtà non l’avevo notato! Dov’è tuo marito stasera, lavora?».

O ancora, «potresti farmi da infermiera» e «mi piacerebbe essere in una tenda con te». In altre chat, il generale specifica alla donna che «tuo marito non sarebbe contento se sapesse che hai chattato con un altro uomo», o parla di «uomini sposati che fanno regali alla moglie di un altro».

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteRussia, incidente durante maxi esercitazioni militari Zapad: almeno due feriti
Prossimo articoloIl Generale Claudio Graziano non sarà capo del Comitato militare Nato. Al suo posto l'inglese Peach appoggiato dagli americani