Genitori disperati, figlia malata: “soldi finiti, ci aspettano in ospedale”. Colletta lampo della Polstrada

Madre e padre con due figlie piccole, di cui una malata, trovati in lacrime nell’area di servizio di Fabro Est, dove erano fermi dalla sera precedente senza mangiare e senza soldi per proseguire il viaggio verso un ospedale del Trentino, dove erano attesi per una visita ematoncologica della bimba maggiore, di appena quattro anni.

Gli agenti della Polizia stradale di Orvieto hanno promosso una colletta per pagare la benzina ad una famiglia in grave difficoltà incrociata lungo l’A1.

Il quotidiano LaNazione racconta che una pattuglia, in servizio di vigilanza in autostrada, ieri è stata chiamata ad intervenire presso l’area di servizio dove vi era una coppia di stranieri, da oltre 20 anni residenti in Italia e con al seguito due bambine di quattro e un anno, in preda a crisi di pianto e disperazione.

Ai poliziotti i due hanno spiegato che dovevano accompagnare la più grande in Trentino per una visita ematoncologica, ma non avendo denaro per mettere benzina, non sapevano più cosa fare.

L’uomo – riferisce sempre la Polstrada – aveva perso il lavoro di fornaio, che gli aveva permesso fino a quel momento una vita modesta ma serena, arrivando allo stremo economico e a non avere più soldi neanche per far mangiare la famiglia. Con voce interrotta da singhiozzi e in lacrime, ma tentando nel contempo di incoraggiare la moglie e le bambine, ha aggiunto che era lì fermo dalla sera precedente.

Gli agenti, dopo aver permesso alla famiglia di rifocillarsi, l’hanno aiutata a riprendere il viaggio, pagando anche il rifornimento di carburante necessario a raggiungere la località della visita medica

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche