George Floyd, manifestanti devastano il ristorante di Joe Bastianich: “hanno spaccato tutto e appiccato il fuoco”

Vandalismo a furto nella ‘Pizzeria Mozza’ di Joe Bastianich a Los Angeles.

La distruzione del locale di Melrose Avenue, come riporta il Corriere della Sera, è avvenuta sabato scorso durante il corteo di protesta per la morte di George Floyd.

“Sono entrati e hanno distrutto tutto: hanno rubato il vino e gli incassi, hanno spaccato il vetro a mazzate e gettato benzina per bruciare gli interni. Un vero disastro”, racconta Joe Bastianich, che tuttavia non condanna le manifestazioni che stanno letteralmente invadendo le città Usa, anzi: “Tutti hanno il diritto di protestare, di manifestare la propria opinione e, perché no, anche di agire per essere ascoltati. Mi dispiace solo – spiega – che una minoranza di persone sfrutti questo momento a proprio vantaggio per andare a spaccare o a rubare. Distolgono, tra l’altro, l’attenzione dal messaggio”.

Un messaggio importantissimo per l’imprenditore italo americano

“Qui siamo tutti indignati, questo Paese non può avere un futuro se non risolve questa ferita razziale. Quindi, da cittadino, dico: se il costo per dare giustizia a Floyd è un ristorante bruciato, ok lo sopporto. L’importante in questo momento è non stare in silenzio, perché stare in silenzio – sottolinea – significa essere complici di una situazione insopportabile”.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche