Gettavano via le lettere richiamo per controlli oncologici. Postini denunciati

Invece di consegnare lettere, le buttavano “nessuna voglia di lavorare”

Invece di consegnare, per conto della loro società di posta privata, ben 157 plichi dell’Azienda sanitaria provinciale con la convocazione di altrettante donne del circondario

per l’effettuazione dei controlli oncologici di prevenzione per il tumore al seno, tre dipendenti avrebbero gettato in strada tutte le lettere.

Joppolo (Vibo Valentia), 6 marzo 2018 – – I carabinieri trovano a Joppolo 157 lettere di convocazione per i controlli del tumore al seno. Denunciati tre dipendenti di una società di poste privata

Sono quindi stati denunciati in stato di libertà tre postini privati responsabili che abbandonavano la corrispondenza che dovevano recapitare in strada, in mezzo ai cespugli.

I carabinieri, durante un servizio di perlustrazione, hanno notato le lettere e, appena le condizioni di sicurezza lo hanno permesso, hanno recuperato tutto il materiale scoprendo l’incredibile.

 

I tre, originari di Vibo Valentia e di due centri della provincia, Ionadi e San Gregorio d’Ippona, che lavoravano per una ditta privata di servizi postali, sono stati denunciati dai Carabinieri.

Nel corso delle indagini i militari di Joppolo hanno ritrovato le lettere in un burrone, nel tratto chiuso della strada provinciale 23. Il materiale è stato recuperato.

Gli agenti hanno anche scoperto che molte delle lettere erano state aperte prima di essere gettate via, violando così l’integrità della corrispondenza postale e il diritto alla salute ed alla prevenzione dei cittadini di quell’area.

L’unica giustificazione data dai tre postini privati è stata la poca voglia di lavorare.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche