La Polizia mette in guardia: “gira un falso il documento online su divieti”

È falso il documento che gira in Rete intestato alla questura di Roma “Divisione Polizia Amministrativa e Sociale” dove si fa divieto assoluto, a causa del #Covid19, di svolgere attività balneari a scopo ricreativo fino all’ 11 giugno 2020.

La Polizia di Stato non riconosce come proprio un documento diffuso online e riguardante il divieto di svolgere attività balneari a scopo ricreativo.

“Nelle ultime ore – si legge in un comunicato – sta girando su internet un documento con intestazione ‘Questura di Roma-divisione polizia amministrativa e sociale”, riportante il logo della Repubblica Italiana, con il quale, unitamente a Guardia di finanza, Carabinieri, Esercito Italiano, Capitaneria di Porto e Guardia costiera, si farebbe divieto, a causa di possibilita’ di contagi Covid 19, di svolgere diverse attivita’ balneari a scopo ricreativo fino all’11 giugno 2020. Quanto riportato su tale documento e’ da ritenersi falso ed ingannevole per la pubblica fede e non deve essere preso in considerazione”.