Giro di vite per chi guida parlando al cellulare: ventitrè multe in poche ore

Nello stesso periodo un’altra pattuglia di motociclisti in uniforme ordinaria, munita di moto con colori di istituto ha contestato 3 analoghe sanzioni per uso del telefono e altre 3 per mancato utilizzo delle cinture di sicurezza.

Nel pomeriggio sono stati ripetuti i controlli in borghese: in circa tre ore di attività sono stati sanzionati altri 7 conducenti intenti a guidare con il cellulare e altri 4 che non avevamo allacciate le cinture.

Tra la altre violazioni in materia di sicurezza della circolazione, sanzionate durante la giornata dai motociclisti del Reparto Pronto Intervento della Polizia Municipale si annoverano: una guida senza patente, due veicoli sequestrati in quanto circolanti senza assicurazione, una omessa revisione, un caso di circolazione con pneumatici alterati, una guida di ciclomotore con casco non omologato.

L’attività è finalizzata a contrastare il fenomeno delle cosiddette distrazioni tecnologiche che costituiscono una delle prime cause di incidente. L’uso del cellulare alla guida si è trasformato nel tempo in forme sempre più pericolose di distrazioni del conducente, manuali, visive e cognitive.