Condividi

L’incidente mortale a Budoia dove è rimasto ucciso il centauro Giuseppe Bravin

Incidente mortale a Budoia lungo la strada provinciale 29, la Pedemontana Occidentale, all’intersezione con via Rivetta, nel pomeriggio di oggi, martedì 24 aprile. Lo riporta Il Gazzettino

A perdere la vita, in una fuoriuscita autonoma, è stato un centauro di Polcenigo di 63 anni, Giuseppe Bravin, un uomo molto conosciuto e amato in paese, per gli amici “il ceppo”.

Il centauro aveva comprato da pochi giorni una moto nuova, una Honda Crb, e aveva approfittato della bella giornata di sole per provare la fiammante due ruote.

Intorno alle 17.30 ha perso il controllo del mezzo che è finito contro un piccolo muro. Nell’impatto, che non ha coinvolto altri mezzi, Bravin ha riportato ferite fatali ed è morto.

Inutili i soccorsi del personale medico inviato sul posto dalla centrale Sores di Palmanova: per il 63enne non c’era più nulla da fare se non constare il decesso.

 

Sul posto, per rilievi e accertamenti, il Norm della Compagnia di Sacile e i carabinieri della stazione di Polcenigo che hanno informato il pm di turno della Procura della Repubblica di Pordenone. Sul posto anche i vigili del fuoco.

La Honda è stata posto sotto sequestro e sarà disposta l’autopsia. L’uomo lascia una sorella e tantissimi amici. Polcenigo è in lutto.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteSi lanciano contro le auto in corsa per fare il video: ragazzini fermati dai volontari
Prossimo articoloCommando fa irruzione in chiesa, è strage di cristiani: assassinati preti e fedeli