Solo e disperato, tenta il suicidio gettandosi dal ponte ma gli agenti lo salvano in tempo

Disperato e rimasto solo, tenta il suicidio. Ha provato a lanciarsi da un ponte ma gli agenti intervenuti sul posto lo hanno salvato in tempo.

E’ stato uno dei numerosi, duri e intensi fine settimana questo, per la Polizia di Stato ed in particolare per la Polizia Stradale milanese, impegnata nei soliti controlli anticovid. Sono stati ben 1.621 le persone controllate, un centinaio le sanzioni.

Lo scorso sabato, in serata, nella zona tra San Giuliano e San Donato, in via Emilia, due agenti di pattuglia si sono trovati alle prese con il tentativo di suicidio di un senzatetto 46enne che si aggirava per strada, in serata, nei pressi di alcune attività commerciali chiuse. Gli agenti lo hanno avvicinato e gli hanno chiesto se aveva bisogno di qualcosa.

Lui ha risposto che stava male per un dolore ai denti ma che non aveva bisogno di nulla ma gli agenti, non fidandosi, lo hanno seguito senza farsi vedere e quando l’uomo ha raggiunto il ponte sul fiume Lambro.

Poco dopo, il 46enne ha scavalcato il parapetto del viadotto sull’A58 ma a quel punto sono intervenuti gli agenti per fermarlo.

Lo hanno quindi portato al pronto soccorso e hanno rintracciato i suoi famigliari a cui lo hanno affidato in tarda serata.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche