Condividi

E’stata registrata una significativa adesione da parte degli Allievi Agenti a sottoporsi alla visita e all’esame per l’accertamento dell’idoneità alla donazione di sangue e successivamente alla donazione di sangue e plasma. Il mese di novembre sta registrando, quasi ogni giorno, la presenza di esponenti delle forze dell’ordine che si sottopongono alle donazioni. E quanto si legge in queste ore, con molto piacere, sul quotidiano Il Piacenza

Grazie alla collaborazione instaurata il 17 luglio con la giornata “Polizia di Stato: Donatori di Vita”, promossa dall’associazione DonatoriNati della Polizia di Stato – Emilia Romagna, in collaborazione con la Scuola Allievi Agenti della Polizia di Stato di Piacenza, l’Ausl di Piacenza e le associazioni del dono Avis – Admo – Aido, è stata registrata una significativa adesione da parte degli Allievi Agenti a sottoporsi alla visita e all’esame per l’accertamento dell’idoneità alla donazione di sangue e successivamente alla donazione di sangue e plasma.

Il questore Ostunisi legge sul quotidianoha ringraziato gli allievi agenti che hanno effettuato la donazione, ricordando che a breve faranno il giuramento e saranno poi destinati ai vari reparti operativi in tutta Italia “ma il semplice gesto della donazione che può aiutare gli altri si può compiere ovunque sul territorio, perché la solidarietà non ha confini”. Il questore, già socio Avis, convinto del valore della donazione, ha dichiarato che “darà il massimo impulso affinchè gli operatori della Polizia di Stato compiano questo nobilissimo gesto”.

Leonardo Fascia, presidente Avis Provinciale Piacenza, si è dichiarato “molto soddisfatto di aver contribuito con l’iniziativa del luglio scorso a promuovere la collaborazione tra Scuole di Polizia e Associazioni del dono, che anche altre province della nostra regione stanno avviando con entusiasmo”. I numeri: sono state effettuate 75 visite di idoneità, 66 di questi sono stati dichiarati idonei alla donazione di sangue e 6 a quella di plasma.

Articolo precedenteFurto in auto, l'appello della mamma ai ladri: “per favore, almeno riportatemi l'apparecchio di mio figlio”
Prossimo articoloAgente della Polizia Locale viene travolto: Carmelo D'Addetta non ce l'ha fatta