“Papà lo maltratta e lo prende a calci forte”: la scelta coraggiosa di un bambino per salvare il suo cane

Il 13 febbraio, fuori dal rifugio Xollin di Tecamac (Città del Messico), sono stati trovati un cagnolino, un peluche e una lettera. “Mi chiamo Andrés e ho 12 anni.

Io e mia mamma abbiamo deciso di affidarlo a voi, all’insaputa di mio padre che aveva intenzione di venderlo. Lo maltratta e lo prende a calci.

Una volta lo ha preso a calci talmente forte che ha ferito la sua coda”, si legge sul foglio.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate

Potrebbero interessarti anche