Non ce l’ha fatta Mario Simone, il Carabiniere aggredito brutalmente in casa in Brasile

Gli sparano 5 volte e gli tranciano le dita morto in Brasile Mario Simone, ex carabiniere

La storia triste di Mario Simone, 53 anni pugliese, che si era appena congedato dall’Arma dei Carabinieri per iniziare una nuova vita lontano dall’Italia.
E’ di Sabato scorso la terribile notizia della sua aggressione, a colpi di pistola e machete.
Per questo, Mario Simone era finito in coma farmacologico restandoci per sette lunghi giorni.Vi avevamo infatti già parlato dell’episodio, messo in atto da alcuni delinquenti locali  che hanno attaccato la sua abitazione Igarapè, nello stato del Parà, in Brasile con armi con una violenza inaudita.

Igarapè
Mario aveva già subito un tentativo di rapina nella propria abitazione, a Maggio scorso, ma quella volta andò male ai criminali.

Questa volta la sorte non è stata dalla sua.

Purtroppo, poche ore fa la notizia più tragica: Mario non ce l’ha fatta.

– LEGGI ANCHE: Ex carabiniere aggredito in Brasile: è in coma farmacologico. I famigliari “Avevamo contattato la Farnesina..”