Condividi

Tra i cani da soccorso era una vera e propria eroina, una campionessa: ma Greta, membro da tempo del nucleo cinofilo da soccorso ‘Argo’ di Fiorano al Serio, nel bergamasco, ci ha salutati per sempre. Tra le sue tante operazioni di salvataggio, quella drammatica tra le macerie del terremoto di Amatrice.

Il cane è stato elogiato in un post su Facebook, diventato subito virale, da Giovanni Martinelli, coordinatore nazionale delle unità cinofile da soccorso degli Alpini: «Sei stata un eccellente cane del nucleo cinofilo da soccorso “ARGO”, con te ha avuto inizio un nuovo cammino formativo, una svolta nella storia del nostro nucleo.

Hai vissuto bene i tuoi non lunghissimi anni accanto al tuo conduttore Katia, eravate il perfetto ritratto dell’unità cinofila, quella che noi Alpini siamo usi definire una “bestia” unica con sei zampe un naso un cervello ed un cuore a disposizione di chi ne ha bisogno», si legge nel post di Martinelli.

«Voglio ricordarti nel lavoro, dove sempre davi il meglio di te con cuore generoso, quel cuore che stamattina ha atteso che Katia uscisse di casa per smettere di battere, facendogli cosi un ultimo regalo, risparmiandole una scelta dolorosa e difficile. Ora unisciti al grande branco e corri libera, sgroppa e galoppa “duro” come piaceva a te». «Come tutti i cani resterai per sempre nel cuore del tuo conduttore e un pezzetto anche nel mio – conclude Martinelli – Ciao “cagnulù».

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteToronto, arrestato il lanciatore seriale di feci: prima di colpire sorrideva alle vittime
Prossimo articoloMarco Bocci: “Un banalissimo herpes mi è entrato al cervello. Mi ha preso la parte della memoria e della parola”

Nessun commento

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.