Condividi

Dramma a Grottaferrata, dove un militare della Guardia di Finanza, fermo da Luglio a causa di un incidente ma precedentemente in servizio al nucleo speciale di Polizia valutaria, si è tolto la vita nella giornata di ieri in casa propria

Al militare, 44 anni, era stata ritirata l’arma di servizio. Dall’estate scorsa era in convalescenza dopo un incidente che gli aveva procurato una serie di fratture scomposte. Era in fare di riabilitazione. L’uomo era sposato e padre di due bimbi di 7 e 4 anni. E’ stato trovato senza vita dalla moglie: rinvenuto con una cintura da pantaloni attaccata al collo, legata – scrive IlCaffè – all’estremità di un letto a castello di casa propria.

L’uomo, come scrive il quotidiano, stava svolgendo attività riabilitativa presso la propria abitazione ed era supportato da uno psicologo del servizio sanitario nazionale in seguito all’incidente estivo

Questo è solo l’ennesimo caso di suicidio tra appartenenti alle forze di polizia. Appena due giorni fa, un collega finanziere in seguito ad un furioso litigio con la moglie, si è tolto la vita con l’arma di servizio, non prima di aver ucciso a propria volta cognata e moglie e ferito i suoceri.

Una vera e propria escalation in Guardia di Finanza, che a Settembre ha perso un proprio uomo, 38 anni appena, a Bologna mentre ad inizio ottobre il corpo era stato sconvolto dalla drammatica notizia del suicidio del Comandante Provinciale delle fiamme Gialle Colonnello Massimiliano Giua

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteTentano la “truffa dello specchietto” ma trovano un carabiniere fuori servizio, denunciate due donne
Prossimo articoloTumore del pancreas inoperabile trattato con una nuova tecnica mininvasiva e non chirurgica