Condividi

Ventimiglia. Nel corso degli ordinari controlli sui mezzi che fanno ingresso in territorio italiano, i finanzieri della Compagnia di Ventimiglia hanno fermato, alla barriera autostradale, un Tir diretto a Milano che trasportava dolci.

L’autoarticolato, alla cui guida era un cittadino croato, proveniva da Barcellona ed era pieno di scatoloni di cartone contenenti migliaia di caramelle tipo lecca-lecca.

La particolarità del carico (sia per l’inusualità che per il modico valore, ricorrente nei carichi di copertura) e una certa imprecisione dei documenti di traporto hanno spinto i militari a ispezionare anche l’interno dell’autoarticolato, scaricando i primi cartoni e facendoli controllare dalle due unità cinofile antidroga, Cally e Pakros.

A questo punto cominciava ad essere evidente anche l’ansia nell’autista per cui i militari decidono di scaricare completamente l’autoarticolato e di controllare l’intero carico di cartoni facendovi passare in mezzo Cally e Pakros.

 

 

Praticamente subito si sono avventati su due scatoloni di lecca-lecca nel cui fondo i militari hanno trovato centinaia di panetti di sostanza stupefacente, per oltre 32 kg di Hashish e decine di involucri di cellophane sottovuoto contenenti oltre 37 kg di Marijuana.

Tutta la sostanza stupefacente, per oltre 69 kg complessivi, è stata sequestrata e l’uomo, arrestato in flagranza del reato di traffico internazionale di sostanze stupefacenti, è stato condotto in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteBimba di due anni ferita dallo scoppio di un airbag a Napoli: è gravissima
Prossimo articoloEvaso dall’ospedale in cui era ricoverato, detenuto a rischio radicalizzazione ricercato in tutta Italia