Condividi

SOS1307584Firenze, 23 settembre 2013 –   Gli agenti della Polfer soccorrono una donna in travaglio. La neomamma, grata per l’aiuto resole da un sovrintendente, da’ il nome alla bambina di Benedetta. E’ successo ieri, intorno alle ore 13.00, quando i poliziotti in servizio alla stazione ferroviaria di Santa Maria Novella sono intervenuti in aiuto di una cittadina straniera, una donna nigeriana di 28 anni, in avanzato stato di gravidanza, in partenza con il treno regionale diretto per Siena.

La donna, che stava rientrando a casa nei pressi di Certaldo, dopo una passeggiata nel capoluogo toscano, ha avuto un malore perche’ entrata in travaglio. Una sovrintendente della Polfer ha accompagnato la partoriente, visibilmente spaventata, in ospedale a Careggi, occupandosi insieme ad un collega, fino all’arrivo del marito insieme a un figlio piccolo di due anni. La neomamma, piena di gratitudine, ha dato alla luce una bambina, cui ha imposto il nome di Benedetta.(Adnkronos)

Ricevi gratuitamente e direttamente sulla tua casella di posta elettronica aggiornamenti sul mondo delle Forze dell’Ordine, Video, Consigli e info su Concorsi nelle Forze Armate
Potrebbero interessarti anche
Articolo precedenteCade nell'Adige a Trento, imprenditore salvato da finanziere
Prossimo articoloNapolitano, ho accettato bis nell'interesse Paese